Come una Cometa

Come una cometa fugace bagliore,
in una notte d’estate ti sei fatta notare,
e con un segno indelebile hai inciso il mio cuore.


La tua scia a lungo ho rincorso,
nella speranza di poterla afferrare,
ma inesorabile fuggiva nel suo sidereo percorso.

Solo il tuo sorriso da poter ricordare,
mi è rimasto di quel tempo nemico,
ed un vuoto, che ormai, non potrò più ricolmare.

 

dB

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi